Bloccate 30 milioni di lattine di prodotto taroccato: erano in vendita su Alibaba.

Il Prosecco guida la classifica dei vini italiani più taroccati con le imitazioni diffuse in tutti i continenti.

Si va dal Meer-secco al Kressecco, dal Semisecco e al Consecco, ma è stata smascherata anche la vendita del Whitesecco e del Crisecco.

È quanto afferma la Coldiretti nell’esprimere apprezzamento per il blocco di 30 milioni di lattine di falso Prosecco che erano pronte per essere vendute sulla piattaforma e-commerce cinese Alibaba, grazie al lavoro dell’Ispettorato repressione frodi.

L’ennesimo tentativo di frode ai danni di una delle eccellenze del Made in Italy, con le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene che potrebbero entrare nella lista dei siti Patrimonio Mondiale dell’Unesco.

La candidatura del sito veneto è sotto esame alla Commissione Nazionale Italiana e con il via libera alla candidatura nazionale si aprirebbe un percorso la cui conclusione è prevista a Parigi, nel luglio 2018.

Il successo esplosivo del Prosecco all’estero, dove nel 2016 ha fatto registrare l’aumento record del 25% delle vendite, “alimenta la popolarità e moltiplica i tentativi di imitazioni” spiega la Coldiretti. Un rischio accresciuto dal commercio elettronico per un successo tutto italiano con una produzione che ha raggiunto 410-415 milioni di bottiglie.

Concludo affermando che è meglio fallire nell’originalità che avere successo nell’imitazione.” W IL PROSECCO … W IL MADE IN ITALY ! 

FONTE : corrierenazionale.it

Articoli Recenti